lunedì, 23 novembre 2020

Perché Gaudium?

Il perché del nostro nome

I mentori di quest’agenzia, cattolici con una speciale vocazione per il mondo della comunicazione,  volevano da tempo portare a termine un progetto con aspetti nuovi, in cui mettere in pratica la loro vocazione. Così nacque l’idea di un’agenzia di stampa – concentrata in Brasile – rivolta al pubblico cattolico.

È stato nello stesso periodo in cui Papa Benedetto XVI visitava il Brasile. Fu una visita permeata di molte benedizioni e di tanta gioia e fornì il grande impulso che mancava alla realizzazione dell’opera. La gioia si diffuse nel nostro team che alla fine decise di mettere in pratica il progetto della nuova agenzia. Ma come si sarebbe chiamata?


Nella prima omelia di Benedetto XVI in Brasile, il Santo Padre citò ripetutamente brani tratti dall’importante documento del Concilio Vaticano II, “Gaudium et spes” (Gioia e Speranza).


In verità, la visita del Papa in Brasile fu piena di “Gaudium”, una gioia che portò anche molta “spes”. Informare con gioia e speranza è, in un poche parole, la nostra missione. Ispirati da tali virtù, i creatori di quest’agenzia, all’unanimità, la chiamarono Gaudium Press.