Gaudium news > Alex Giorgetti, il miglior pallanuotista mondiale si è convertito a Medjugorje

Alex Giorgetti, il miglior pallanuotista mondiale si è convertito a Medjugorje

Da una vita senza Dio e con l’ambizione di diventare il miglior pallanuotista mondiale, all’amore di Gesù e Maria grazie ad un pellegrinaggio a Medjugorje.

 

Rita Sberna (10.05.2021 11:47, Gaudium Press) Alex Giorgetti originario di Budapest è un pallanuotista italiano, attaccante dell’Anzio Waterpolis. Inoltre possiede anche il passaporto Ungherese. Nella Water Polo World League 2011 vince il titolo di miglior giocatore del torneo. La sua conversione arriva grazie ad un pellegrinaggio a Medjugorje, compiuto per ringraziare Gesù e Maria per una grazia ricevuta.

L’infanzia di Alex è stata “toccata” dalla separazione dei suoi genitori, lui e suo fratello gemello hanno vissuto con la madre, questo ha fatto sì che nonostante le diversità tra fratelli, il loro rapporto sia diventato sempre più intenso.

Se oggi Alex è un grande sportivo ed ha la passione per il nuoto lo deve proprio a sua madre che essendo ungherese gli ha trasmesso proprio quest’amore per la pallanuoto.

L’abbraccio con la fede però arriva a seguito di varie vicissitudini ed incontri (anche se la sua famiglia è sempre stata credente) Alex ha conosciuto una coppia di fratelli gemelli che gli hanno regalato la Bibbia e gli hanno spiegato l’importanza della confessione e dell’eucarestia, poi ha avuto un incontro con una professoressa canadese durante un viaggio in aereo che gli ha regalato un santino della Madonna di Medjugorje ed infine il pellegrinaggio a Medjugorje compiuto nel 2011 in cui si reca per ringraziare la Vergine dopo aver vinto il mondiale con L’Italia.

Di quel pellegrinaggio ha un bel ricordo soprattutto per i frutti di conversione.

Durante un’intervista  a Cristiani Today ha detto: “Spero che in questo mese di maggio ci siano molti giovani che si possano avvicinare alla Madonna e possano pregarla, e che si possano convertire e avvicinare all’amore di Dio.”

Preghiera per la conversione e santificazione delle anime

O Spirito Santo, amore eterno, procedente dal Padre e dal Figlio, nodo sostanziale della loro unione beata, che ne termini in un incendio d’amore l’incomprensibile vita; tu che ti compiaci di essere chiamato il Dio che converte le anime e le santifica, diffondi, te ne supplico, la tua luce, la tua grazia, le fiamme del tuo amore nelle anime di tanti cristiani che vivono quasi dimentichi del nobilissimo carattere ricevuto nel battesimo, e sembra che non abbiano più nè mente, nè cuore, ma solo le cose temporali.

Risvegliali dal loro torpore e riconducili ad un vivere santo. In quelle menti vaghe e nebbiose, fa’ risplendere la luce della tua verità; a quei cuori aridi e freddi, fa’ sentire quanto è dolce il tuo amore; e quelle volontà, erranti o travagliate, richiamale, o divino Spirito, anzi conducile tu stesso sul retto sentiero. E unitamente a tutte le anime tiepide o mondane ti raccomando, o infinita Bontà, anche la mia anima. La forza del tuo amore mi distacchi da tutte le cose terrene, consumi e tolga dal mio cuore ogni affetto meno santo; e la tua grazia e i tuoi doni, che imploro, mi arricchiscano di meriti, affinchè tu possa presentarmi a Gesù mio Salvatore e dirgli: “Per quest’anima non hai dato invano il sangue e la vita!”. O divino Spirito, amore eterno, convertici, santificaci, e non permettere che mai più cadiamo nella freddezza e nel dissipamento, perchè tale caduta induce al peccato ed è principio di perdizione. Santo Spirito, io con tutte le anime mi rifugio sotto l’ombra delle tue ali, e con la santa Chiesa ti dico: “Sotto l’ombra delle tue ali proteggici”. O Vergine Maria, Sposa del Paraclito, prega per noi. 

 

lascia il tuo commento

Notizie correlate