Gaudium news > Carlo Freccero e il grande Reset!

Carlo Freccero e il grande Reset!

L’arrivo di un Nuovo ordine Mondiale per mezzo della pandemia.

Rita Sberna (25.11.2021 14:03, Gaudium Press) Abbiamo intervistato Carlo Freccero, critico televisivo, giornalista ed ex autore Rai che proprio qualche mese fa è stato ospite della conduttrice Barbara Palombelli, nella trasmissione “Stasera Italia”.

Freccero ha affrontato un interessante discorso che ci aiuta ad entrare nel vivo di questa situazione in cui la nostra società si trova a far fronte e potremmo riassumerla con le sue parole “Il grande Reset”.

Carlo Freccero, ha pubblicato su “la Stampa” una lettera, in cui ha parlato di un grande disegno chiamato “il Grande Reset” che darebbe al mondo un altro ordine mondiale, usando la pandemia. Un concetto molto chiaro e forte a cui si appella Freccero che ormai di questa assurda situazione si è fatta una sua teoria sulla base di libri da lui consultati e approfonditi.

Freccero inoltre sottolinea il fatto che i social media di oggi, non fanno altro che nascondere la verità intenzionalmente. E allora come si può parlare di libero arbitrio (chiede Carlo Freccero) se chi deve prendere una decisione come il fatto di vaccinarsi o no, è ingannato in modo da deviare le sue scelte?

Che cos’è il Grande Reset?

Non è altro che l’ultima flessione del Nuovo Ordine Mondiale che l’èlite progettano da sempre. Il Grande Reset è la versione 4.0 aggiornata al fallimento della finanza, questo Grande Reset approfitta della pandemia e si interseca con essa.

Infatti nel 2019 c’era un rischio di insolvenza delle banche … e la pandemia è stata quasi una provvidenza per loro, per evitare il fallimento delle banche visto che i “consumatori” per mezzo di essa sono stati chiusi in casa.

Leggendo il libro “Covid 19 Il grande Reset” si capisce bene che la pandemia è la motivazione giusta per mettere in atto la “costrizione e giustificazione” sanitaria ed anche si apprende la distruzione dell’economia reale, che passa attraverso la decrescita, le tasse sulle energie fossili ecc…

Infatti da quando la pandemia è iniziata, le multinazionali moltiplicano i guadagni mentre la gente comune è sempre più povera. L’obiettivo finale da raggiungere entro il 2030 è illustrato dallo slogan del World Economic Forum “Non possiedo nulla, non ho privacy ma non sono mai stato così felice”.

In merito alle conseguenze che ha lasciato la pandemia (vaccini e greenpass) anche una voce della Chiesa si è esposta, ed è quella di Mons. Viganò che ha dichiarato: “Il progetto diabolico del grande reset è avversato con coraggio ed efficacia da migliaia di persone che non si sono fatte manipolare né dal veleno mediatico, né da politici ed ecclesiastici che servono le ragioni del male” riferendosi a tutti coloro che hanno manifestato contro il green pass.

 

 

 

 

lascia il tuo commento

Notizie correlate