Gaudium news > Chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio

Chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio

16 OTTOBRE 2021

SABATO DELLA XXVIII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO DISPARI)

Santa Margherita Maria Alacoque, Vergine

Lc 12,8-12

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Io vi dico: chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anche il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio; ma chi mi rinnegherà davanti agli uomini, sarà rinnegato davanti agli angeli di Dio.

Chiunque parlerà contro il Figlio dell’uomo, gli sarà perdonato; ma a chi bestemmierà lo Spirito Santo, non sarà perdonato.

Quando vi porteranno davanti alle sinagoghe, ai magistrati e alle autorità, non preoccupatevi di come o di che cosa discolparvi, o di che cosa dire, perché lo Spirito Santo vi insegnerà in quel momento ciò che bisogna dire».

Commento:

Con la grazia di Dio non si gioca.

***

Il brano odierno ci ricorda il dovere di testimoniare Gesù, prendendo la sua difesa quanto disprezzato o insultato dagli uomini e mostrando a tutti con la nostra vita e il nostro pensiero retto, la nostra appartenenza al Cristo. Il premio sarà la glorificazione del testimone da parte dello stesso Signore davanti agli angeli e al Padre. Meraviglioso. Il castigo, se agissimo con rispetto umano, sarebbe l’essere rinnegati dallo stesso Gesù. Terribile.

Tuttavia, oggi Gesù ci ricorda il rispetto dovuto all’azione dello Spirito Santo. Perché chi Lo bestemmia non sarà perdonato. Questo passo di difficile interpretazione vuole significare che chi si oppone con pertinacia e malizia all’azione dello Spirito Santo, indurisce in tal modo il suo cuore da allontanarsi definitivamente del perdono di Dio.

Attenzione, allora, a non opporsi all’azione della grazia, è pericoloso. Ricordiamoci della sorella di Santa Caterina da Siena, che si prestò, per le suppliche della Madre, a convincere e portare la piccola mistica in una festa mondana. Il Signore agì severamente e lei morì poco in modo inspiegabile.

E finalmente non abbiamo paura di coloro che combattono l’azione dello Spirito Santo, perché i fedeli troveranno sempre in Lui luce e ausilio per rispondere in modo terminante, come gli Apostoli ai Sommi Sacerdoti dopo la Pentecoste.

 

lascia il tuo commento

Notizie correlate