Gaudium news > Come ricevere la comunione degnamente

Come ricevere la comunione degnamente

Questo è un invito che può cambiare la vita. E’ importante il momento in cui ci si incontra con Gesù che si fa pane e vino.

 

Partiamo da questa Parola del Vangelo “Gesù, avvicinatosi, parlò loro, dicendo: «Ogni potere mi è stato dato in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo»”.

Gesù prima invia i discepoli e poi dice che sarà con noi fino alla fine del mondo. La sua promessa è veritiera perché infatti Gesù è presente in tutte le chiese, nei tabernacoli; basta andare in una qualsiasi chiesa e lì troviamo Gesù vivo.

Sapendo che Gesù c’è realmente, bisogna avere una grande delicatezza quando lo riceviamo dentro di noi.

Come prepararsi per ricevere Gesù Eucarestia?

Partiamo dal Passo dei Corinzi 11, 26-30:

“Ogni volta che mangiate di questo pane e bevete da questo calice, voi annunziate la morte del Signore, fino a quando egli ritornerà. Perciò, chi mangia il pane del Signore o beve il suo calice in modo indegno, si rende colpevole verso il corpo e il sangue del Signore. Ciascuno perciò prima esamini se stesso, e poi mangi di quel pane e beva da quel calice. Perché, chi mangia del pane e beve dal calice senza riconoscere il corpo del Signore, mangia e beve la sua propria condanna. Per questa ragione vi sono tra voi molti malati e molti infermi, e parecchi sono morti”.

Questo passo del Vangelo dà un indicazione chiara su come ricevere Gesù ed invita la persona ad esaminare prima la propria anima per esserne realmente degni.

Preghiera per la comunione spirituale

Gesù mio,

credo che sei realmente presente nel Santissimo Sacramento.

Ti amo sopra ogni cosa

e ti desidero nell’ anima mia.

Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente,

vieni almeno spiritualmente nel mio cuore.

(Breve pausa)

Come già venuto,

io ti abbraccio e tutto mi unisco a te;

non permettere che mi abbia mai a separare da te.

Eterno Padre,

io ti offro; Sangue Preziosissimo Gesù Cristo

in sconto dei miei peccati,

in suffragio delle anime del purgatorio

e per i bisogni della Santa Chiesa!

Amen.

lascia il tuo commento

Notizie correlate