Gaudium news > Festeggiamo il mese di giugno insieme ai santi

Festeggiamo il mese di giugno insieme ai santi

Celebriamo le tradizioni della Chiesa così da arricchire noi stessi e la nostra famiglia.

Rita Sberna (07.06.2021 13:35, Gaudium Press)Il mese di giugno nella Chiesa Cattolica è dedicato al Sacro Cuore di Gesù, in questo mese potremmo utilizzare quattro metodi per festeggiare e onorare i nostri santi.

11 giugno: Sacro Cuore di Gesù

Quest’anno il Sacro Cuore di Gesù viene festeggiato l’11 giugno e l’indomani è la festa del Cuore Immacolato di Maria. Non c’è modo migliore per Consacrarci al Sacro Cuore di Gesù e di Maria. La Consacrazione al Sacro Cuore di Gesù può anche avvenire con la preparazione di 33 giorni, c’è una versione on-line che manda email gratuite per ogni giorno della consacrazione, con preghiere, riflessioni, un podcast quotidiano ecc..

Queste devozioni guidate richiedono circa dai 9 ai 14 minuti, ci aiuteranno a donare ancora meglio il nostro cuore a Gesù e a rallegrare per ciò, il Cuore Immacolato di Maria.

13 giugno: Sant’Antonio da Padova

Possiamo cucinare con sant’Antonio da Padova! Sant’Antonio è famoso per essere il santo degli oggetti perduti, ed aveva anche una grande capacità di predicazione.

Per festeggiarlo si possono cucinare dei dolci da lui ispirati.

Addirittura si racconta che una volta un bambino stesse annegando, la madre pregò sant’Antonio dicendo che se lo avesse salvato avrebbe donato ai poveri una quantità di pane pari al peso del figlio.

Infatti molti il giorno della festa del santo donano cibo ai poveri. Alcune chiese benedicono il pane e lo distribuiscono.

Il 13 giugno è un’ottima occasione per donare cibo alla Caritas della propria parrocchia o ai poveri delle nostre città.

24 giugno: San Giovanni Battista

Giovanni Battista era una figura importante per Gesù e deve esserlo anche per noi. Nelle scritture Gesù parla di lui così: “In verità io vi dico, che fra i nati di donna non è sorto nessuno maggiore di Giovanni il Battista” (Matteo 11, 11).

Giovanni Battista è colui che ha battezzato Nostro Signore, ed è il Precursore, e il Ponte tra l’Antico Testamento e il Nuovo.

Potremmo in suo onore preparare una torta e decorarla con delle capesante anche di cioccolato. Le capesante sono un simbolo famoso del Battista.

In questo giorno, molte parrocchie battezzano i bambini con un recipiente d’oro a forma di guscio di capasanta.

Se non si ricorda la data del proprio battesimo, in onore di San Giovanni Battista quel giorno si potrebbe chiamare la parrocchia dove si è ricevuto il battesimo e farsi dire il giorno in cui si è ricevuto il sacramento.

29 giugno: San Pietro e Paolo

Pietro è il Santo Padre “originale”, la pietra su cui Gesù ha costruito la Sua Chiesa. San Paolo, dal canto suo, ha trasformato la sua rabbia in zelo ed è diventato un luminoso testimone della fede. Per onorarli nel giorno della loro festa, si può consumare una cena di pesce per commemorare il famoso pasto a base di pesce che Pietro ha avuto con Gesù.

Si può abbellire la tavola con delle candele, e mettere come centrotavola una pietra (visto che San Pietro è la roccia su cui Gesù ha costruito la Chiesa) e una Bibbia (dato che San Paolo ha dato un grande contributo alla Sacra Scrittura).

In questa giornata si può pregare leggendo il 13° capitolo della Prima Lettera ai Corinzi, il famoso passo in cui si dice “La carità è paziente, è benigna la carità”.

 

lascia il tuo commento

Notizie correlate