Gaudium news > Fra Marciano Morra, il segretario dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio è salito al cielo

Fra Marciano Morra, il segretario dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio è salito al cielo

I funerali sono stati celebrati il 18 gennaio alle 11:30 presso il Santuario Santa Maria delle Grazie e trasmessi in diretta su Tele Padre Pio.

Rita Sberna (19.01.2021 14:08, Gaudium Press) Fra Marciano Morra da Monteleone di Puglia, con queste parole ricordava la figura di Padre Pio: “Di Padre Pio l’impressione che ebbi fu di un papà ma, ancor di più, di un nonno”.

All’epoca, Ferdinando Morra conobbe Padre Pio, durante una gita a San Giovanni Rotondo, organizzata per gli studenti al termine del ginnasio prima di iniziare il noviziato.

Fra Marciano Morra è conosciuto da tutti nella Provincia religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio dei Frati Minori Cappuccini, ed è morto all’età di 91 anni.

Ebbe il grande privilegio di vivere (anche se per brevi periodi) in convento insieme a Padre Pio.

Scrisse molte pubblicazioni sulla vita del suo confratello Padre Pio, ci furono degli episodi che hanno legato ancor di più Fra Marciano a Padre Pio, tra i tanti, vi è quello della guarigione di suo padre.

La guarigione del padre

“Aveva un tumore ai polmoni e i medici gli avevano dato poco da vivere. Padre Pio lo guardò fisso, poi lo prese per il bavero della giacca e con l’altra mano iniziò a tirargli dei pugni sul petto dicendo: ‘E chi te l’ha detto che tu stai malato? Tu stai bene! Stai bene!’. E subito dopo: ‘Ora ti saluto. Arrivederci!’. Disse proprio così: ‘Arrivederci’. Non capii subito cosa volesse dire, ma lo compresi in seguito. Il mio papà aveva i giorni contati e invece guarì e incontrò ancora Padre Pio. Ci lasciò quindici anni dopo per un’altra malattia” raccontava fra Marciano.

Segretario dei gruppi di Preghiera di Padre Pio

Fra Marciano Morra, dal 1995 al 2013 è stato segretario dei gruppi di Preghiera di Padre Pio e nel 2002 in funzione di segretario, a Buenos Aires aveva incontrato l’allora cardinale Jorge Mario Bergoglio, che era desideroso di conoscere la figura di Padre Pio.

Il 23 maggio 1987, aveva accolto Giovanni Paolo II in visita pastorale a San Giovanni Rotondo e il 5 settembre dello stesso anno, Madre Teresa di Calcutta.

La missione e la malattia

Il 15 settembre 1946 per la prima volta indossò l’abito religioso ed il 16 settembre dell’anno successivo emise la professione temporanea dei voti che confermò l’8 dicembre 1950.

Da cinque anni era in cura per una grave forma di leucemia, ma questa non gli impedì di svolgere il suo ministero sacerdotale, di stare ore e ore in confessionale e di garantire le catechesi per i telespettatori di Padre Pio Tv.

A costringerlo a fare due ricoveri in ospedale è stato il coronavirus, ed il suo corpo pian piano ha accelerato un progressivo decadimento.

 

lascia il tuo commento

Notizie correlate