Gaudium news > Il nuovo libro di Rino Cammilleri “Tutti i giorni con Maria, tutte le apparizioni”

Il nuovo libro di Rino Cammilleri “Tutti i giorni con Maria, tutte le apparizioni”

Il calendario delle apparizioni mariane

Rita Sberna (13.07.2020 08:31, Gaudium Press) Lo scrittore Rino Cammilleri ha scritto un’interessante volume per l’edizioni Ares “Tutti i giorni con Maria tutte le apparizioni” dove offre un vero e proprio calendario mariano di tutte le apparizioni, ordinate per giorno e data e c’è dunque un ampio spazio per le apparizioni riconosciute come: Rue du Bac, Lourdes, Fatima, Guadalupe e Medjugorie (ancora in corso).

Cammilleri nella prefazione offre anche uno spunto di riflessione per i teologi, mediante un’osservazione ben precisa ovvero la predilezione della Madonna per le pastorelle preferibilmente sordomute dalla nascita. Questo perché un sordomuto di nascita che improvvisamente parla e sente è la migliore prova per un’apparizione.

Le apparizioni riportate nel libro

La prima apparizione mariana è quella della Vergine del Pilar, a San Giacomo il Maggiore, avvenuta il 3 gennaio del 40 a Saragozza. A questo santuario è legato uno straordinario miracolo: «La sera del 29 marzo 1640 a Calanda, in Aragona, il giovane contadino spagnolo Miguel Juan Pellicer, privo di una gamba, si svegliò con due gambe. Non si trattò di una ‘ricrescita’, perché la nuova gamba era la vecchia, la sua insomma, quella che gli era stata amputata a suo tempo. Cocciutamente fiducioso nella Vergine, tutte le sere ungeva il moncherino con l’olio della lampada che ardeva davanti alla statua della Madonna-sul-Pilastro».

Nel libro si legge anche dell’apparizione di Maria a Garbagna di Tortona (Alessandria) il 26 gennaio 1321 ad una pastorella sordomuta per comunicarle che avrebbe riportato la pace tra guelfi e ghibellini se gli abitanti del paese avessero costruito una chiesa in suo onore. La giovane riportò quanto detto dalla Madonna ai suoi compaesani, la quale la credettero proprio perché da sordomuta aveva sentito e parlato.

Nel libro si trovano tantissime apparizioni, alcune delle quali poco conosciute come ad esempio l’apparizione del 22 gennaio 1980 a un diacono del monastero copto di Durunka in Egitto. Dieci anni dopo, nel 1990, la Madonna appare nelle grotte sottostanti a dei monaci. È tradizione dei cristiani copti che la Madonna, con san Giuseppe e il Bambino, si siano rifugiati in quella grotta durante la loro fuga in Egitto. Le apparizioni si ripeterono nel 2001».

Apparizioni che hanno una certa importanza

Il volume di Cammilleri è sommerso di apparizioni mariane, ovviamente non potevano mancare le apparizioni a Kibeho in Rwanda avvenute il 28 novembre 1981, a diversi giovanetti africani spettatori della famosa “danza del sole” come è avvenuta a Fatima.

L’impronta che Rino Cammilleri ha dato a questo volume non assume un linguaggio accademico ma semplice, facilmente leggibile e comprensibile per chiunque. Questo testo può essere utilizzato come una sorta di calendario mariano per i fedeli.

 

 

lascia il tuo commento

Notizie correlate