Gaudium news > La storia di conversione di Giampaolo Mollo

La storia di conversione di Giampaolo Mollo

La storia di uno dei fondatori della comunita carismatica Gesù Risorto.

Cenni Biografici

Rita Sberna (06.09.2022 13:26, Gaudium Press) Giampaolo nasce a Roma il 5 novembre 1941, suo padre muore quando lui aveva 4 anni, a causa di una malattia contratta durante la guerra.

Studia al Convitto Nazionale dove riceve una buona educazione che gli forma anche il carattere.

Con la sua famiglia va in vacanza a Formia ed è lì che conosce colei che diventerà sua moglie: Anna.

Giampaolo trova lavoro presso la Banca Monte Paschi di Siena, sia Anna che Giampaolo non erano cristiani praticanti. Anna aveva però una devozione per Padre Pio e dopo un aborto spontaneo chiede la grazia del dono di altri figli. Nascono Sabrina (nel 1968) e Francesco (1971).

La vita di Gianpaolo era quasi perfetta, il matrimonio con Anna, la casa, il lavoro e dei figli ma nonostante tutto inizia a sentire un vuoto nel cuore. I figli in quel periodo frequentavano le scuole presso le suore dell’Assunzione al Quadraro (quartiere periferico di Roma est) che, in modo provvidenziale, lo porteranno ad incontrare il Signore.

La conversione

Nel 1976 presso la parrocchia dell’Assunzione di Maria Santissima si riunisce la comunità carismatica Maria, Gianpaolo vuole andare a vedere e constatare di persona quel modo di pregare che sta tanto conquistando la moglie e la figlia.

Prima di partecipare alla preghiera sente tanto il bisogno di confessarsi (10 anni fa era stata la sua ultima confessione).

Da quel primo incontro inizia il suo cammino di conversione e riceve in maniera spontanea, l’effusione dello Spirito Santo accompagnato dal dono della preghiera di lode.

Nel 1977 insieme ad Anna e Sabrina frequentano il seminario e riceve l’effusione dello Spirito Santo che lo inserisce nella vita della Comunità Maria .

Da allora il Signore diventerà il suo primo pensiero ed occuperà il primo posto tantè  che oltre alla comunità Maria negli anni 80 a seguito degli studi di teologia per laici intraprenderà la vocazione di diacono permanente.

A 45 anni viene ordinato diacono presso san Giovanni in Laterano nella diocesi di Roma.

La comunità Gesù Risorto

Nel 1987, insieme a sua moglie e ad altre due coppie di coniugi (Alfredo e Jaqueline Ancillotti, Paolo e Carmen Serafini) e con la benedizione del Cardinal Vicario di Roma Ugo Poletti, fonda la “Comunità Gesù Risorto”. La comunità si diffonde in molte diocesi italiane.

La malattia e la nascita al cielo il 1° settembre 1998

Nel 1991 si imbatte con una particolare malattia il mieloma multiplo, l’intervento chirurgico e le cure sono molto dolorose ma lo spirito rimane sempre forte. Giampaolo offre questa malattia al Signore per i bisogni della Chiesa.

Muore il 1 settembre 1998 ed il 3 settembre presso la Basilica di san Giovanni Bosco si svolgono i suoi funerali.

La beatificazione

Nel 2019, inizia il percorso per la causa di beatificazione e santificazione, sostenuto dalle firme di circa 5000 fedeli e culminato con l’Editto del 1° ottobre 2020 a firma del Cardinal Vicario Angelo De Donatis che rimarrà affisso due mesi sia al Vicariato di Roma sia in moltissime parrocchie in Italia. Giampaolo Mollo è Servo di Dio.

lascia il tuo commento

Notizie correlate