Gaudium news > Lo straordinario legame tra Padre Pio e mamma Peppa

Lo straordinario legame tra Padre Pio e mamma Peppa

Una madre che viveva per i suoi figli

Rita Sberna (14.07.2020 08:31, Gaudium Press) Era meraviglioso il legame tra Padre Pio e sua madre, Giuseppa De Nunzio da tutti conosciuta come mamma Peppa.

Maria Giuseppa De Nunzio è nata a Pietrelcina il 28 marzo 1859 da Fortunato e Maria Giovanna Gagliardi. Compiuta da poco la maggiore età si fidanza con Grazio Forgione. Era una donna aperta al dialogo, molto estrosa, era ben voluta da tutti e sin da bambina aveva coltivato un forte rispetto e senso di religiosità.

Non tralasciava mai la recita del santo rosario nel suo quotidiano, e non mancava alla Santa Messa. Era molto devota della Madonna del Carmelo e rispettava l’astinenza dalle carni il venerdì. Cercava di avere sempre carità per il prossimo e quando qualcuno mormorava e parlava male di un sacerdote, lei subito troncava la conversazione dicendo “Chi siamo noi che ci possiamo permettere di criticare i ministri di Dio?“.

La vita di mamma Peppa

Peppa dopo aver sposato Grazio Forgione e aver affidato la sua famiglia nascente alla Madonna della Libera, patrona del suo paese, cominciò a vivere delle giornate molto intense. Si svegliava all’alba e andava alla fontana con una brocca sulla testa. Padre Pio, all’epoca un bambino, se non c’era pane in casa preparava due grosse pagnotte che cuoceva al forno del rione oppure lavava i panni con acqua bollente.

Aveva molto da fare nel crescere cinque figli, si staccava da loro solo per raggiungere Grazio nei campi. Preferiva lasciare Francesco (il futuro Padre Pio) dalla nonna perché con lei andava volentieri in chiesa.

La sera tutta la famiglia si riuniva per recitare il santo rosario. Fu la prima ad accorgersi che Francesco aveva un temperamento religioso speciale. Rimase profondamente colpita quando le riferirono che Francesco si batteva con la catena e quando gliene chiese la ragione si sentì dire che doveva battersi come “i Giudei avevano battuto Gesù”.

Soffrì tanto come madre, anche quando vide che il figlio preferiva dormire a terra, con una pietra per guanciale anziché riposare nel lettino preparato da lei con cura.

Mamma Peppa non insistette più quando seppe dal figlio che non voleva più giocare con i suoi coetanei perché bestemmiavano e avevano l’occhio falso.

Quando il marito emigrò in America, mamma Peppa si sentì tutta la responsabilità e il peso della famiglia.

La gioia per il suo caro figlio

Il 10 agosto 1910 il suo cuore traboccava di gioia, nell’essere presente all’ordinazione sacerdotale di suo figlio Francesco, le sarebbe piaciuto però essere insieme al marito e condividere quella gioia insieme, ma Grazio si trovava ancora in America.

Nell’aprile del 1919, seppe che suo figlio, Padre Pio, ebbe la comparsa dei segni della passione di Gesù e tornò più volte negli anni a trovarlo.

Intorno al 1929, Peppa si ammalò di polmonite, Padre Pio andava a trovarla tutti i giorni ed il 3 gennaio 1929, volò in cielo.

In uno degli anniversari della morte della madre, a Padre Pio gli fu chiesto un pensiero su sua madre, lui rispose così: sono cose da non chiedersi a me. Chiedetele agli altri. Comunque “omnia gloria eius ab intus”. Ogni sua gloria è nascosta, perchè irraggia dalla bellezza del suo intimo.

 

 

lascia il tuo commento

Notizie correlate