Gaudium news > Mons. Oster Passau: Benedetto XVI, non voleva insabbiare la pedofilia

Mons. Oster Passau: Benedetto XVI, non voleva insabbiare la pedofilia

Benedetto XVI non voleva insabbiare la piaga della pedofilia.

Rita Sberna (04.02.2022 11:57, Gaudium Press) Il vescovo Passau, garantisce il fatto che Benedetto XVI non voleva insabbiare la pesante problematica della pedofilia, questo in merito alle affermazioni contenute nel Rapporto commissionato dall’arcidiocesi di Monaco e Frisinga sugli abusi commessi dal clero.

Nella biografia di Peter Seewald su Benedetto XVI, pubblicata nel 2020 – fa notare il vescovo di Passau sul suo sito – era già scritto che l’arcivescovo Joseph Ratzinger era presente all’incontro del 1980, quando arrivò l’ammissione da parte del prete abusante H.

“Quindi la ricerca di Seewald aveva già rivelato la partecipazione di Ratzinger” ed “era anche già noto che questo incontro non riguardava l’incarico di H. nella pastorale, ma il suo soggiorno a Monaco per la terapia”.

In Germania tutti riconoscono il fatto che Benedetto XVI abbia fatto tanto per questa piaga sociale e clericale della pedofilia, ma nonostante tutto chiedono che il Papa emerito faccia delle scuse pubbliche per gli errori fatti in passato.

Il gesuita padre Hans Zollner, tra i fondatori del Centro per la protezione dei minori della Pontificia Università Gregoriana e tra i massimi esperti di lotta e prevenzione agli abusi nella Chiesa,nei scorsi giorni ha detto: “La gente, come abbiamo visto anche in tante parti del mondo, non si fida più della giustizia all’interno della Chiesa perché le persone vogliono capire da fonti indipendenti e obiettive quello che viene fuori, quindi in questo senso prima o poi questa esigenza arriverà”.

“O la Chiesa decide di farlo per conto suo e decide di ordinare indagini a persone indipendenti come successo in Germania, in Francia, come adesso anche la Conferenza episcopale portoghese sta facendo oppure a un certo punto sarà costretta perché lo Stato, o chi per lo Stato, adirà a sé questo tipo di processi. Secondo me l’alternativa è che o cominciamo noi una vera luce in questi fatti o saranno altri a gestire e maneggiare questa vicenda”.

Queste invece le dichiarazioni del cardinale Marx , arcivescovo di Monaco: “Per alcuni preti sarebbe meglio se fossero sposati. Non solo per ragioni sessuali, ma anche perché la loro vita sarebbe migliore, se non fossero soli. Questa discussione va affrontata”.

lascia il tuo commento

Notizie correlate