Gaudium news > Se senti che Dio non ascolta le tue preghiere, eccoti alcuni consigli

Se senti che Dio non ascolta le tue preghiere, eccoti alcuni consigli

La preghiera è un atto di fede e di fiducia a Dio che può tutto.

Rita Sberna (13.10.2020 18:20, Gaudium Press) Molte volte preghiamo ma allo stesso tempo si ha quella sensazione di non essere ascoltati da Dio sembra quasi che quelle preghiere cadano nel dimenticatoio. Ma forse il problema siamo noi? Paragoniamo la preghiera ad una formula magica?

Ecco perché ho deciso di fare un elenco di consigli, per chi in questo momento vive questa situazione.

Dio non è un idea

Bisogna partire da questa convinzione: Dio non è un idea astratta ma è un essere reale, quando ci rivolgiamo a Lui, le parole non vanno al vento.

Cercate un luogo tranquillo per pregare

Il luogo è importante perché crea l’atmosfera e fa sentire a proprio agio l’animo. Di certo voi pranzate in cucina e dormite in camera e non il contrario. Anche per pregare esistono dei luoghi adatti: in mezzo alla natura, in un parco, in una chiesa e nella propria stanza. Si può pregare accendendo una candela.

La concentrazione

Durante la preghiera è facile distrarsi, esistono molti libri che parlano delle tentazioni di distrazione durante la preghiera, lo hanno anche sperimentato grandi santi. Un consiglio che posso darvi è quello di mettere da parte il cellulare; molte volte la mia maggior distrazione durante la preghiera è proprio il telefono.

Date fiducia a Dio

Come abbiamo detto all’inizio pregare vuol dire parlare con Dio e fidarsi di Lui. Questa fiducia fa la differenza durante la preghiera perché rende quella stessa preghiera carica di fede. E’ consigliabile ripetere spesso questa frase “Gesù confido in te”.

Mettete da parte i sensi di colpa

Proprio attraverso i sensi di colpa, il nemico usa i nostri punti deboli per farci credere che è inutile pregare visto che siamo colpevoli in alcune e determinate situazioni. Dobbiamo tenere sempre a mente che non esiste alcun peccato che Dio non possa perdonarci. Dio perdona tutto ad un cuore contrito.

Parlate a Dio come ad un amico

Entrare in confidenza con Dio è molto importante, dobbiamo confidare a Lui ogni cosa.

Abbiate pazienza

Ho già detto che la preghiera non è una formula magica ma ci aiuta a pazientare e a rispettare i tempi di Dio che sono diversi dai nostri e a volte anche le nostre richieste non coincidono con i Suoi disegni. Pazientare è molto importante per aprirsi a fare la volontà di Dio con l’aiuto della preghiera.

 

Chiedete aiuto a Maria

Questo consiglio non è stato messo alla fine per “valore d’importanza” ma proprio perché è fondamentale l’intercessione di Maria, sempre, in ogni istante della nostra vita che ho deciso di riservalo alla fine.

Chiedere aiuto alla Mamma è fondamentale per il proprio cammino di fede.

 

lascia il tuo commento

Notizie correlate