Gaudium news > Un esercito contro il male di don Gabriele Amorth

Un esercito contro il male di don Gabriele Amorth

La verità dell’esorcista su Medjugorje.

Redazione (21/07/2020 15:42, Gaudium Press) Uno degli ultimi libri del grande don Gabriele Amorth per l’edizioni Rizzoli è “Un esercito contro il male” –La mia verità su Medjugorje, scritto in collaborazione con Paolo Rodari (vaticanista di La Repubblica) e Roberto Italo Zanini, giornalista di Avvenire. La post fazione è di Mons. Giovanni D’Ercole.

In questo libro Padre Amorth, ha approfondito più nel dettaglio i messaggi della Madonna di Medjugorje, non tenendo per sé il suo pensiero sulle apparizioni ma anzi esponendolo sotto ogni aspetto mariano. Padre Amorth diceva riguardo a Medjugorje: “Basta andare là e aprire gli occhi. Non c’è alcun dubbio che i messaggi di Medjugorje siano buoni”.

Da quello che si legge dal libro, Padre Amorth credeva fermamente alle apparizioni di Medjugorje perché aveva toccato con mano l’atmosfera e l’aria che si respira quando ancora era un giovane giornalista, ebbe modo di conoscere i veggenti, stare con loro, parlare e pregare con loro e toccò con mano alcune guarigioni miracolose, studiandone i dettagli come la guarigione della prima miracolata, la signora Diana Basile.

Negli anni, la sua amicizia s’intensificò soprattutto con una dei veggenti, Vicka.

Durante i suoi esorcismi oltre ad invocare santi come Padre Pio, San Michele, San Giovanni Paolo II, invocava anche la Madonna di Medjugorje o meglio conosciuta la Regina della Pace.

In questo libro, all’inizio don Amorth, fa un esame dettagliato del contenuto dei messaggi di Medjugorje, ci sono messaggi che parlano di preghiera, di conversione e quello che ne esce fuori da queste pagine è un approfondito studio delle parole di Maria all’umanità.

Nella seconda parte del libro, Padre Amorth ha selezionato tutti quei messaggi di Maria che parlano dell’esistenza dell’inferno e della dannazione eterna.

Infatti se si leggono tutti i messaggi selezionati in “Un esercito contro il male” e si rivedono i messaggi detti a Fatima e Lourdes, si capisce bene che Medjugorje è una continuità di ciò che la Madonna ha iniziato a Fatima con i pastorelli.

Infine nella terza e ultima parte del libro si parla del Piano di Maria, il piano di salvezza che la Madonna attuerà per gli ultimi tempi, prima del Trionfo del Suo Cuore Immacolato.

C’è un messaggio di Medjugorje che Padre Amorth ha riportato riferendosi al piano di salvezza di Maria e che letto nei nostri giorni attuali, sembrerebbe proprio una bella Dio-incidenza, il messaggio del 29 agosto 1983: “Non agitatevi, non preoccupatevi. Ogni agitazione viene da Satana. Voi siete figli di Dio: dovete essere sempre calmi, nella pace, perché Dio guida tutto”.

Ed infine don Amorth diceva riguardo le apparizioni che “Medjugorje è la più importante delle apparizioni, il compimento di Fatima e Lourdes”. (Rita Sberna)

lascia il tuo commento

Notizie correlate