Gaudium news > Un’altra vita all’improvviso: la storia di Alma

Un’altra vita all’improvviso: la storia di Alma

Una testimonianza di vita che dimostra che la sofferenza e la malattia vanno affrontate con la forza della fede e dell’amore.

Rita Sberna (09.10.2020 17:39, Gaudium Press) La storia di Alma è una di quelle storie a lieto fine. La protagonista di questa testimonianza, vive a Como, si è ammalata di tumore e per grazia di Dio ne è guarita. Alma ha raccontato la sua storia nelle pagine del libro “Un’altra vita all’improvviso” scritto da padre Rocco Spagnolo (guida spirituale di Fratel Cosimo) con la prefazione di mons. Giovanni D’Ercole per l’edizioni Effatà.

La storia di Alma vuole essere un aiuto per tutti coloro che combattono contro questa malattia.

Alma è sposata con Claudio, il suo attuale marito prima d’incontrarla, era sposato ma la sua prima moglie, muore all’età di 37 anni a causa di un tumore. (Sembrerebbe un disegno di vita già segnato) proprio per il dopo che sarebbe accaduto ad Alma.

Si conoscono a lavoro, in occasione di una vacanza s’innamorano e decidono di andare a vivere insieme. Alma da Roma si trasferisce al nord e dopo qualche anno si sposano. I testimoni di nozze, saranno proprio i figli di Claudio.

Alma è una donna molto creativa, una delle sue più grandi passioni è la pittura; riesce a pitturare su qualsiasi cosa e questo l’ha aiutata molto durante il periodo della malattia.

La scoperta della malattia e il cambiamento

E’ un giorno come tanti, quando Alma facendo un controllo per dei noduli al collo, scopre di avere un tumore (uno di quelli asintomatici). La prima reazione è sentirsi spiazzata, non capire nulla ma grazie al supporto e all’amore di suo marito, Alma sin da subito riesce a reagire nonostante i conflitti che crea con Dio, domandando il perché di tutto quel dolore.

Alma non perde le speranze e inizia anche ad aggrapparsi di più alla fede. Il tumore in quei mesi l’ha cambiata ma indubbiamente cambia anche la vita delle persone che le stanno accanto. Però Alma ringrazia quella malattia perché l’ha aiutata a non rimandare a domani ma a cogliere tutti gli attimi che la vita le offre perché domani potrebbe essere troppo tardi.

La guarigione

Improvvisamente Alma ha saputo di avere un tumore, e in un giorno come tanti sa anche di essere guarita. I medici non parlano mai di guarigioni definitive ma attualmente il tumore non c’è più.

Sa bene Alma che per tutti non è così, il lieto fine non c’è sempre ma lei è grata di averne avuto uno.

Ha deciso di raccontare la sua storia a padre Rocco Spagnolo che l’ha riportata in un libro per dare speranza, coraggio a tutte quelle persone che combattono contro questa malattia e per essere di aiuto anche per i loro familiari.

lascia il tuo commento

Notizie correlate